EDUCAZIONE INTERCULTURALE

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE (M-PED/01)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo studente dovrebbe essere in grado di manifestare le seguenti competenze:
• conoscere, riflettere; argomentare i contenuti teorici della Pedagogia Interculturale;
• saper applicare le conoscenze acquisite utilizzandole per orientare la propria pratica, per discuterla, sostenerla e farne revisione quando necessario;
• saper mettere a confronto, le metodologie agite nella progettazione delle azioni e degli interventi, delle agenzie educative in una prospettiva inter e transculturale;
• saper esaminare le condizioni di vita i processi di costruzione dell’identità dei minori di origine straniera presenti a vario titolo nel territorio nazionale ed europeo individuando le questioni relative alla loro accoglienza e mobilità sociale, impostate attraverso una progettualità educativa e interculturale;
• saper progettare gli interventi educativi nei contesti multi e interculturali;
• aggiornare in maniera autonoma la propria formazione anche fruendo di ricerche scientifiche e aggiornate sul tema dell'interculturalità.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso intende fornire una prima visione dei concetti - criteri e principi - che interessano e problematizzano l’impostazione dell'Educazione interculturale nell'attuale contesto socioculturale, locale e internazionale. In particolare si intende trasmettere conoscenze necessarie per analizzare e comprendere gli universi multiculturali e le complessità delle loro trasformazioni, nonché, conoscenze per analizzare e capire le condizioni e i cambiamenti sociali attraverso la gestione educativa delle differenze culturali.
Argomenti:
1. Multiculturalità, interculturalità e transculuralità.
2. Stereotipi, pregiudizi e processi formativi
3. L’incontro con l’altro. Lo sguardo, il viso, gli interessi.
4. Il razzismo: atteggiamenti e comportamenti e dinamiche storiche, sociali e culturali che conducono ad atteggiamenti e comportamenti razzisti
5. L’immigrazione e i processi di apprendimento
6. Scuola, Servizi socio sanitari e la Pedagogia degli incontri: diversità, differenza e valorizzazione delle differenze
7. I modelli pedagogici: assimilazione, separazione e integrazione - inclusione
8. L’educazione interculturale: costruzione e valutazione di percorsi nei contesti scolastici
9. La gestione dei conflitti, socio - culturali e etnici
10. Le ricerche scientifiche sul tema dell'intercultura.

Programma esteso

Educazione interculturale
Argiropoulos Dimitris
Anno Accademico: 2016-2017

Finalità:
Il corso intende fornire una prima visione dei concetti - criteri e principi - che interessano e problematizzano l’impostazione della pedagogia interculturale nell'attuale contesto socioculturale locale e internazionale. In particolare si intende trasmettere conoscenze necessarie per analizzare e comprendere gli universi multiculturali e le complessità delle loro trasformazioni, nonché, conoscenze per analizzare e capire le condizioni e i cambiamenti sociali attraverso la gestione educativa delle differenze culturali.

Obiettivi:
Al termine del corso lo studente dovrebbe essere in grado di manifestare le seguenti competenze:

• conoscere, riflettere, argomentare i contenuti teorici della Pedagogia Interculturale;
• saper applicare le conoscenze acquisite utilizzandole per orientare la propria pratica, per discuterla, sostenerla e farne revisione quando necessario;
• saper mettere a confronto, le metodologie agite nella progettazione delle azioni e degli interventi, delle agenzie educative in una prospettiva inter e transculturale;
• saper esaminare le condizioni di vita i processi di costruzione dell’identità dei minori di origine straniera presenti a vario titolo nel territorio nazionale ed europeo individuando le questioni relative alla loro accoglienza e mobilità sociale, impostate attraverso una progettualità educativa e interculturale;
• saper progettare gli interventi educativi nei contesti multi e interculturali;
• aggiornare in maniera autonoma la propria formazione anche fruendo di ricerche scientifiche e aggiornate sul tema dell’interculturalità.

Argomenti:
1. Multiculturalità, interculturalità e transculturalità.
2. Stereotipi, pregiudizi e processi formativi.
3. L’incontro con l’altro. Lo sguardo, il viso, gli interessi.
4. Il razzismo: atteggiamenti e comportamenti e dinamiche storiche, sociali e culturali che conducono ad atteggiamenti e comportamenti razzisti.
5. L’immigrazione e i processi di apprendimento.
6. Scuola e pedagogia degli incontri: diversità, differenza e valorizzazione delle differenze.
7. I modelli pedagogici: assimilazione, separazione e integrazione.
8. L’educazione interculturale: costruzione e valutazione di percorsi nei contesti scolastici.
9. Il superamento dei conflitti etnici.
10. Le ricerche scientifiche sul tema dell’intercultura.

Modalità di svolgimento:
Lezioni teoriche frontali, e lezioni iterative con presentazione di filmati e di tematiche da analizzare, lavori in piccoli gruppi.

Modalità di verifica:
Esame scritto.

Bibliografia obbligatoria:

Giuseppe Milan (2007) Comprendere e costruire l’intercultura, Pensa Multimedia editore.
Laporta, R. (1979). L’Autoeducazione delle comunità. Firenze: La nuova Italia.
Dimitris Argiropoulos (2013) Spigolare parole, Rubare sguardi. Conversazioni con i rom. Incontri da intuire, da pensare, da narrare e da riscrivere. Pagliai editore, Firenze.

Consigliata:
Tahar Ben Jelloun (1998). Il razzismo spiegato a mia figlia. Milano: Bompiani;
Milan Giuseppe (1994) Educare all’incontro. La pedagogia di Martin Buber. Città Nuova; Canevaro, A. & Chieregatti, A. (1999). La relazione di aiuto. La relazione con l’altro nelle professioni educative. Roma: Edizione Carocci; Favaro, G. et al. (2002). Come un pesce fuor d’acqua: il disagio nascosto dei bambini e dei ragazzi immigrati. Milano: Guerini; Cambi, F. (2008). Intercultura: fondamenti pedagogici, Roma: Carocci; Terranova, C. S. (1997). Pedagogia interculturale. Concetti, problemi, proposte. Milano: Guerini; Cambi, F. (2006). Incontro e dialogo. Prospettive della pedagogia interculturale. Roma: Carocci editore.

Bibliografia

Bibliografia Obbligatoria:
- Giuseppe Milan (2007) Comprendere e costruire l’intercultura, Pensa Multimedia editore.
- Laporta, R. (1979). L’Autoeducazione delle comunità. Firenze: La nuova Italia.
- Dimitris Argiropoulos (2013) Spigolare parole, Rubare sguardi. Conversazioni con i rom. Incontri da intuire, da pensare, da narrare e da riscrivere. Pagliai editore, Firenze.

Consigliata:
-Tahar Ben Jelloun (1998). Il razzismo spiegato a mia figlia. Milano: Bompiani;
- Milan Giuseppe (1994) Educare all'incontro. La pedagogia di Martin Buber. Città Nuova;
- Canevaro, A. & Chieregatti, A. (1999). La relazione di aiuto. La relazione con l’altro nelle professioni educative. Roma: Edizione Carocci;
- Favaro, G. et al. (2002). Come un pesce fuor d’acqua: il disagio nascosto dei bambini e dei ragazzi immigrati. Milano: Guerini;
- Cambi, F. (2008). Intercultura: fondamenti pedagogici, Roma: Carocci; - -- Terranova, C. S. (1997).
Pedagogia interculturale. Concetti, problemi, proposte. Milano: Guerini;
- Cambi, F. (2006). Incontro e dialogo. Prospettive della pedagogia interculturale. Roma: Carocci editore.

Metodi didattici

Lezioni teoriche frontali.
Lezioni interattive con presentazione di filmati e di tematiche da analizzare e lavori in piccoli gruppi.

Modalità verifica apprendimento

Esame scritto